Pierre De Segonzac

Francia, Cognac, Grande Champagne

Pierre De Segonzac

Dal 1702 Jacques Ferrand, capostipite della famiglia, distilla e lascia affinare le sue produzioni. Agli inizi degli anni 1970, Pierre Ferrand crea il suo proprio marchio e inizia a promuovere l’immagine dei cognac dei distillatori di cru in tutto il mondo.

Forti dei suoi insegnamenti, i suoi discendenti hanno portato avanti la tradizione. Dodici generazioni dopo, Pablo produce unicamente invecchiati e prestigiosi cognac, elaborati come allora, a Segonzac, nel cuore della Grande Champagne, 1er e migliore cru della regione del Cognac.

“Per elaborare il miglior cognac, bisogna coltivare la vigna, pressare l’uva e distillare in modo rigoroso. In seguito, si segue il processo di invecchiamento di quanto distillato. Nella mia cantina si trovano Cognac distillati da mio padre, mio nonno e anche dal mio bis nonno” racconta Pierre Ferrand. Due alambicchi sono utilizzati da Pierre de Segonzac: uno da 18 ettolitri e l’altro da 25 ettolitri, la dimensione ottimale per ottenere le migliori acquaviti. Il vino è distillato due volte in un alambicco “Charentais”in rame. La condotta della cotta è detta «dolce», con distillazione sulle fecce fini.

Al momento della seconda frazione della prima distillazione (première chauffe), il vino diviene “brouillis” (il cuore della prima distillazione). Durante la seconda cotta (bonne chauffe), il “brouillis” viene distillato di nuovo. Le teste e le code (la prima e la terza frazione della prima distillazione) prima della seconda distillazione vengono scartate dal cuore, l’unica parte che può invecchiare nelle barriques di rovere di Limousin.

Fino al 3% dello stock di cognac può evaporare ogni anno. Questa percentuale che si disperde nell’atmosfera è conosciuta anche come “la porzione destinata agli angeli”.

Produkte

Marken
im Vertrieb
Alle anzeigen